A Journey To The Great Unreal – Worhshop di Luca Spano

locandina_web_low_res

Luca Spano è un fotografo cagliaritano che attualmente vive a New York. Classe 1982, dopo una laurea in Scienze della Comunicazione all’Università La Sapienza di Roma si specializza frequentando il master in fotografia al London College of Communication e il master in Visual Arts alla Cornell University di Ithaca, USA, dove per mantenersi insegna Fotografia e approccio alle arti visuali. Luca compie i primi passi nel fotoreportage; ha vinto numerosi premi e borse di studio (per l’elenco completo vi rimando al suo sito personale); è co-ideatore e organizzatore del festival fotografico KaralisPhotofest e co-fondatore dell’agenzia fotografica ON-OFF. In seguito si dedica al paesaggio e a una Fotografia di tipo artistico-concettuale. I suoi ultimi progetti sono delle vere e proprie installazioni dove più linguaggi artistici si mescolano tra loro. Questa è la fredda cronaca, ma il dato più importante è che Luca ha una passione smisurata per la sua attività che, partendo dal fotografico, si spinge verso la sperimentazione e la costruzione di nuovi linguaggi. Egli stesso racconta il suo lavoro come un continuo esplorare concetti come la realtà e la verità, i diversi livelli di significato possibili in un’immagine e la possibilità di costruire attraverso questi il nostro immaginario culturale visuale. Luca riesce a coniugare un attento e rigoroso approccio antropologico all’indagine filosofica; se dovessi indicarvi qualche lavoro simile vi indicherei senz’ombra di dubbio i lavori provocatori del fotografo catalano Joan Fontcuberta.

Ho incontrato Luca durante gli eventi del festival A_BANDA 2017, organizzato da Su Palatu di Salvatore Ligios, e ne ho approfittato per invitarlo in associazione a parlare della sua Fotografia, che vive a trecentosessanta gradi. Luca adora anche insegnare, ed è bravissimo a trasmettere la sua passione. Per questo è stato quasi naturale proporgli di realizzare un workshop con Effezero, approfittando del fatto che starà a Cagliari sino alla fine dell’anno.

JOURNEY TO THE GREAT UNREAL

Il workshop punta allo sviluppo di un attento pensiero visuale, e all’utilizzo di quest’ultimo per esplorare il concetto di immagine fotografica e le sue potenzialità narrative. Attraverso una serie di lectures teoriche, il confronto con lavori di autori contemporanei, letture, dibattiti in classe e la realizzazione di un progetto personale, si lavorerà per oltrepassare il rettangolo del frame fotografico, alla scoperta di nuove potenzialità del mezzo.
I partecipanti verranno messi a confronto non solo con approcci contemporanei alla fotografia, ma anche di arte contemporanea, cinema e letteratura. Lo scopo è dare l’opportunità di immergersi in un mondo visuale e concettuale ibrido, capace di arricchire ed espandere il personale approccio alla produzione di immagini.

PDF  info_workshop Luca Spano

Il sito ufficiale di Luca: www.lucaspano.com

 

 

About Alessandro Cani 16 Articles
Alessandro Cani è nato a Cagliari il 20 novembre 1974. Vive e lavora a Cagliari come Vigile del Fuoco. Si interessa di fotografia dal 2002. Nel 2005 passa alla reflex digitale. Tramite la pagina web personale sul sito di photosharing Flickr, ottiene un ottimo riscontro e si fa notare subito per il suo lavoro che ha come tema la città di Cagliari, documentando con i suoi scatti ogni aspetto cittadino: architettura, storia, natura e società. Matura esperienza nel reportage, sia all’interno della professione di Vigile del Fuoco, con la sua partecipazione alle attività del Centro Documentazione Video, sia seguendo le principali manifestazioni culturali in Sardegna: processioni, sagre, convegni, manifestazioni sportive e spettacoli in genere. Dal 2006 collabora occasionalmente con la S.a.s. ISOLA MEDITERRANEA. Nel 2007 fonda assieme ad altri fotografi cagliaritani il COLLETTIVO22. Nel 2009 è socio fondatore dell’Associazione fotografica EFFEZERO. In quest’anno inizia la collaborazione con l’Almanacco di Cagliari.